La Lettre d'Edouard Carmignac

[Management Team] [Author] Carmignac Edouard

Gennaio 2019

Parigi,

 

  Gentile Signora, Egregio Signore,

 

  Trent’anni fa creavo Carmignac Gestion, convinto che in Europa ci fosse spazio per una gestione di convinzione globale, indipendente, di carattere e che avesse a cuore esclusivamente la valorizzazione a lungo termine del risparmio dei suoi clienti.

  Questa avventura imprenditoriale è stata entusiasmante. La società ha oggi oltre 40 miliardi di euro di patrimonio gestito, più di 2 miliardi di patrimonio netto e conta circa 280 collaboratori, più di 40 gestori e analisti e 19 strategie di investimento distribuite in 16 paesi.

  Con l’approssimarsi di questo anniversario, provo un particolarissimo sentimento di riconoscenza verso i tantissimi clienti e partner, in Francia e in Europa, che in questi trent’anni hanno riposto in noi la loro fiducia. Fiducia onorata, spero, avendo saputo per esempio anticipare il decollo del mondo emergente alla fine degli anni ‘80, intercettare il “superciclo” delle materie prime nei primi anni 2000 o decuplicare i nostri investimenti nella sfera tecnologica negli ultimi dieci anni. Fiducia conquistata anche proteggendo il patrimonio dei nostri clienti quando era necessario, soprattutto durante la grande crisi finanziaria del 2008, e poi ancora in occasione della crisi europea del 2011.

  Un’altra fonte di soddisfazione, altrettanto grande, ha reso possibile questo percorso e gli dà continuità oggi: avere costituito nel tempo un team di gestione competente, estremamente talentuoso e coeso. L’esperienza mi ha confermato che la gestione attiva di lungo termine è un arduo esercizio che richiede di saper tenere testa alla dittatura del consensus e delle mode, e di imparare dai propri errori, come ci ha ricordato il periodo recente. I gestori di Carmignac hanno oggi questa forza di carattere.

  Per questo ho il piacere di poter ora affidare ai miei partner Rose Ouahba, responsabile della gestione obbligazionaria, e David Older, responsabile della gestione azionaria, la gestione del Fondo Carmignac Patrimoine. Potranno contare sui rispettivi team e sul Comitato di Investimento Strategico di cui avevamo annunciato la costituzione l’estate scorsa.

  Dal canto mio potrò dedicarmi a fornire la mia esperienza in questo comitato ristretto, organo strategico che riunisce i gestori più esperti, il cui ruolo consiste nell’elaborare convinzioni di mercato chiare, corroborate dall’analisi dei nostri team, in tutte le asset class e per tutti i nostri Fondi.

  Ora che viene meno l’espediente utilizzato dalle Banche centrali per ridurre i rischi di mercato, che la dimensione delle gestioni passive e algoritmiche ha fatto accumulare rischi di liquidità senza precedenti per gli investitori, ma anche che le trasformazioni tecnologiche in tutti i settori economici creano rilevanti opportunità, la vocazione di Carmignac verso i suoi clienti non è mai stata così attuale. Sono convinto che celebrando il trentesimo compleanno della nostra maison, inauguriamo anche l’inizio di una nuova dinamica che vedrà la nostra società assicurare un contributo solido e duraturo alla vostra prosperità. In nome della fiducia in noi riposta.

  In questa prospettiva, porgo i miei migliori auguri di felicità e realizzazione.

Édouard Carmignac