Carmignac P. Emergents: Lettera dei Gestori sul primo trimestre 2024

Data di pubblicazione
24 aprile 2024
Tempo di lettura
5 minuto/i di lettura
+5.43%Performance di Carmignac Portfolio Emergents F EUR Acc nel primo trimestre del 2024.
+4.42%Performance dell’indice di riferimento1 nel primo trimestre del 2024.
+7.63%Performance annualizzata a 5 anni, rispetto a +2,96% dell’indice di riferimento.

Carmignac Portfolio Emergents ha registrato una performance pari a +5,43%, rispetto a +4,42% dell’indice di riferimento nel primo trimestre del 2024.

Contesto di mercato nel primo trimestre del 2024

Dall’inizio dell’anno i mercati emergenti hanno registrato un andamento positivo, ma il divario con i mercati sviluppati continua ad ampliarsi. Nonostante il sostegno delle autorità, la Cina continua a risentire della debolezza dell’economia, in particolare a causa della crisi che ha colpito il settore immobiliare e delle persistenti tensioni tra Stati Uniti e Cina. Tuttavia, abbiamo assistito a un miglioramento di alcuni indicatori macroeconomici, come l’indice PMI manifatturiero, mentre l’inflazione sta tornando ad aumentare interrompendo un periodo di deflazione durato cinque mesi. In questo contesto, alcune economie si stanno distinguendo e stanno traendo vantaggio dalla vulnerabilità della Cina, come India e Corea del Sud, i cui mercati locali si sono apprezzati dall’inizio dell’anno. Infatti l’India sta registrando una buona crescita con prospettive di crescita economica del 6,5% per il 2024. In America Latina, i mercati sono stati penalizzati nel periodo, così come altri paesi esportatori di materie prime, quali il Medio Oriente.

Performance del fondo in questo contesto

Nel primo trimestre del 2024, il Fondo ha registrato una performance positiva, migliore di quella dell’indice di riferimento MSCI EM. La sovraperformance è sostanzialmente riconducibile alla selezione dei titoli e alla scelta delle tematiche, ed è stata realizzata nonostante l’allocazione per paese che avrebbe dovuto essere penalizzante. Il Fondo è stato sostenuto dall’apprezzamento del titolo Taiwan Semiconductor, che ha continuato a beneficiare del tema legato all’intelligenza artificiale, rivelandosi il titolo che ha apportato i migliori contributi alla performance del Fondo. Quest’azienda, leader nella fusione di chip elettronici, non si è apprezzata come gli altri operatori sul mercato dell’IA durante le fasi di rialzo e viene scambiata a livelli di valutazione interessanti. Abbiamo inoltre beneficiato della nostra posizione in Hyundai Motor, produttore di auto sudcoreano, che si è apprezzato nel periodo grazie alla probabile quotazione in Borsa della sua controllata indiana nel 2024. Vanno evidenziate anche le performance positive della banca messicana Banorte, e di New Oriental, la società cinese di formazione le cui prospettive sugli utili sono ulteriormente migliorate. Nonostante la debolezza dei mercati dell’America Latina, il nostro portafoglio si è dimostrato resiliente. Infine, siamo rimasti delusi dall’investimento in Wuxi Biologics, che ha registrato un calo della quotazione azionaria a causa di una proposta di Legge negli Stati Uniti volta a vietare alle società cinesi di biotecnologie l’esercizio dell’attività sul territorio americano.

Prospettive e posizionamento

Manteniamo una view positiva nei confronti dei mercati emergenti per il resto del 2024. Il vasto universo emergente ci offre molte opportunità in tutte le aree geografiche e in tutti i settori, con livelli di valutazione interessanti.

In Cina, nonostante i problemi strutturali, le misure di sostegno delle autorità stanno iniziando a dare buoni risultati. Manteniamo un’allocazione significativa sui mercati cinesi, per poter trarre vantaggio dalle inefficienze del mercato e dal potenziale di crescita delle società dei consumi che presentano bilanci solidi e valutazioni che non rispecchiano pienamente i loro fondamentali sottostanti e le loro prospettive di crescita. Quasi tutte le società cinesi all’interno del Fondo sono leader nei loro rispettivi settori, e sono caratterizzate da una forte generazione di flussi di cassa che consentono loro di mantenere margini elevati, anche nell’attuale contesto di debolezza della crescita. Nel corso del trimestre, abbiamo approfittato del rimbalzo registrato dai mercati cinesi per ridurre l’esposizione alla Cina.

Nel resto dell’Asia, manteniamo le nostre forti convinzioni nei titoli tecnologici asiatici (Taiwan Semiconductor, Samsung Electronics), che beneficiano del trend legato all’intelligenza artificiale.

Nel corso del trimestre, il Fondo ha aperto due nuove posizioni. Innanzitutto la società fintech kazaka Kaspi. Abbiamo investito in Kaspi in occasione della sua quotazione in Borsa nel 2020, nel nostro Fondo specializzato in società small e mid cap emergenti. Questo Fondo mira a investire maggiormente nei paesi di frontiera, e questo ci ha consentito di osservare lo straordinario sviluppo di Kaspi a partire dalla quotazione in Borsa. L’azienda ha registrato un primo successo nell’ambito dei sistemi di pagamento, diventando l’operatore di riferimento e quasi imprescindibile dei pagamenti in Kazakistan. Approfittando del proprio posizionamento dominante nell’ambito dei pagamenti, Kaspi ha successivamente avviato operazioni di credito bancario, che le hanno consentito di diventare il primo operatore del settore, superando le banche tradizionali. Infine Kaspi ha avviato un’attività di commercio elettronico, che ha anch’essa riscontrato un grande successo. Nonostante le piccole dimensioni dell’economia kazaka, il cui PIL è di circa 240 miliardi di dollari, Kaspi ha ormai una capitalizzazione di mercato di circa 25 miliardi di dollari, ovvero oltre il 10% del PIL del paese. Si prevede che la crescita della società si attesti al 20% annuo nei prossimi due anni, ma genera già oltre 2 miliardi di dollari di utili annuali, di cui la maggior parte restituita agli azionisti sotto forma di dividendi. In passato il Fondo ha sempre investito nei paesi più a rischio, cosiddetti “di frontiera”, ma questo approccio è stato sistematicamente associato ad analisi economiche e geopolitiche approfondite, in coordinamento con i team obbligazionari di Carmignac, per evitare brutte sorprese come una crisi della bilancia dei pagamenti o controlli sui capitali. Ma il Kazakistan vanta fondamentali economici molto solidi, con riserve elevate in valuta estera e un debito pubblico inferiore al 25% del PIL. Sostenuto dall’impennata del prezzo dell’uranio, di cui possiede quasi la metà della produzione a livello mondiale, e dal forte aumento del prezzo del petrolio, di cui è uno dei principali produttori, il Kazakistan appare anche politicamente stabile, con il regime al potere che ha ottenuto un sostegno implicito dal vicino russo e da quello cinese.

Abbiamo inoltre acquisito una partecipazione nella società immobiliare indiana Macrotech Developers, portando la nostra esposizione al mercato indiano al 14%. Il nostro viaggio in India durante il mese di febbraio ci ha rassicurati in merito a questo mercato. La crescita dei risultati delle società quotate giustifica le valutazioni elevate. Dopo una crescita del 20% nel 2023, il prossimo anno sembra in grado di garantire una crescita di pari grandezza, poiché non solo l’economia indiana sta crescendo a un ritmo superiore al 7% annuo, ma la crescita è apparentemente sana grazie a un deficit delle partite correnti pari solo all’1% circa, e per di più in gran parte finanziato da investimenti esteri diretti. Il governo Modi sembra favorevole agli imprenditori; li sostiene nei loro investimenti e li tutela con dazi sulle importazioni di prodotti esteri quando questi ultimi sono in concorrenza con le aziende leader locali. Inoltre, la maggior parte delle società quotate ha registrato un’espansione di successo in Medio Oriente, il che consente al mercato di mantenere una buona tenuta rispetto all’aumento dei prezzi del petrolio. Macrotech Developers è la principale azienda indiana di sviluppo immobiliare, che possiede tutte le qualità necessarie per essere introdotta nel portafoglio di Carmignac Portfolio Emergents. In primo luogo si tratta di un mercato promettente, con un contributo del settore edile al PIL che dovrebbe passare dal 6% al 13% nei prossimi sei anni. In secondo luogo, si tratta di un modello di business a bassa intensità di capitale, in cui gli acquisti immobiliari vengono effettuati in base a un piano che prevede pagamenti prima della costruzione. Infine, la governance societaria è impeccabile. Il motivo principale della scarsa presenza di società di promozione immobiliare nel Fondo Carmignac Portfolio Emergents negli ultimi dieci anni è rappresentato proprio dai problemi legati alla governance societaria, con il settore coinvolto in casi di corruzione o scarsa trasparenza finanziaria nella maggior parte dei paesi emergenti. Ma Macrotech vanta una governance di rara qualità, e si è posta l’obiettivo del raggiungimento della neutralità carbonica a partire dal 2024.

Carmignac Portfolio Emergents ha quindi iniziato il 2024 su una nota positiva, ma ha ridotto le sue principali scommesse a livello geografico per tutelarsi contro i rischi geopolitici, derivanti in gran parte dalle elezioni presidenziali statunitensi. Il Fondo è quindi concentrato essenzialmente sulla selezione dei titoli, con lo stato di salute finanziario e le valutazioni che restano prioritarie, come dimostrano le nostre prime 10 posizioni costituite da titoli verso i quali nutriamo grande fiducia in termini di valutazioni. Samsung Electronics e TSMC ne costituiscono esempi lampanti, ma anche Eletrobras, une società brasiliana di servizi pubblici la cui valutazione è interessante in funzione della prevedibilità dei flussi di cassa e degli adeguamenti automatici in base all’inflazione. Il Fondo non è mai stato così concentrato con 34 titoli in portafoglio, e le dieci posizioni principali che rappresentano il 53% del patrimonio del Fondo.

Fonti: Carmignac, Bloomberg, dati delle società, CICC, JPM Research, 31/03/2024.
1Indice di riferimento: indice MSCI EM NR.

Carmignac Portfolio Emergents

Scegliere le opportunità di investimento più promettenti dell’universo emergente

Carmignac Portfolio Emergents F EUR Acc

ISIN: LU0992626480
Periodo minimo di investimento consigliato
5 anni
Livello di rischio*
4/7
Classificazione SFDR**
Articolo 9

*Scala di Rischio del KID (documento contenente le informazioni chiave). Il rischio 1 non significa che l'investimento sia privo di rischio. Questo indicatore può evolvere nel tempo. **Il Regolamento SFDR (Regolamento sull’informativa di sostenibilità dei mercati finanziari) 2019/2088 è un regolamento europeo che impone agli asset manager di classificare i propri fondi in tre categorie: Articolo 8: fondi che promuovono le caratteristiche ambientali e sociali, Articolo 9 che perseguono l'investimento sostenibile con obiettivi misurabili o Articolo 6 che non hanno necessariamente un obiettivo di sostenibilità. Per ulteriori informazioni consultare: https://eur-lex.europa.eu/eli/reg/2019/2088/oj?locale=it. Per le informazioni relative alla sostenibilità ai sensi del Regolamento SFDR si prega di prendere visione del prospetto del oppure fondi delle pagine del sito web di Carmignac dedicate alla sostenibilità fondo https://www.carmignac.it/it_IT/i-nostri-fondi).

Principali rischi del Fondo

Azionario: Le variazioni del prezzo delle azioni, la cui portata dipende da fattori economici esterni, dal volume dei titoli scambiati e dal livello di capitalizzazione delle società, possono incidere sulla performance del Fondo. Mercati Emergenti: Le condizioni di funzionamento e di controllo dei mercati "emergenti" possono divergere dagli standard prevalenti nelle grandi borse internazionali e avere implicazioni sulle quotazioni degli strumenti quotati nei quali il Fondo può investire.Cambio: Il rischio di cambio è connesso all'esposizione, mediante investimenti diretti ovvero utilizzando strumenti finanziari derivati, a una valuta diversa da quella di valorizzazione del Fondo.Gestione Discrezionale: Le previsioni sull'andamento dei mercati finanziari formulate dalla società di gestione esercitano un impatto diretto sulla performance del Fondo, che dipende dai titoli selezionati
L'investimento nel Fondo potrebbe comportare un rischio di perdita di capitale.

Costi

ISIN: LU0992626480
Costi di ingresso
Non addebitiamo una commissione di ingresso. 
Costi di uscita
Non addebitiamo una commissione di uscita per questo prodotto.
Commissioni di gestione e altri costi amministrativi o di esercizio
1,32% del valore dell'investimento all'anno. Si tratta di una stima basata sui costi effettivi dell'ultimo anno.
Commissioni di performance
20,00% quando la classe di azioni supera l'Indicatore di riferimento durante il periodo di performance. Sarà pagabile anche nel caso in cui la classe di azioni abbia sovraperformato l'indice di riferimento ma abbia avuto una performance negativa. La sottoperformance viene recuperata per 5 anni. L'importo effettivo varierà a seconda del rendimento del tuo investimento. La stima dei costi aggregati di cui sopra include la media degli ultimi 5 anni o dalla creazione del prodotto se inferiore a 5 anni.
Costi di transazione
0,37% del valore dell'investimento all'anno. Si tratta di una stima dei costi sostenuti per l'acquisto e la vendita degli investimenti sottostanti per il prodotto. L'importo effettivo varierà a seconda dell'importo che viene acquistato e venduto.

Performance annualizzata

ISIN: LU0992626480
Carmignac Portfolio Emergents6.43.91.719.8-18.225.544.9-10.3-14.39.8
Indice di riferimento11.4-5.214.520.6-10.320.68.54.9-14.96.1
Carmignac Portfolio Emergents- 4.9 %+ 8.3 %+ 5.4 %
Indice di riferimento- 1.5 %+ 4.8 %+ 5.2 %

Fonte: Carmignac al 14 giu 2024.
Le performance passate non sono un'indicazione delle performance future. Le performance sono calcolate al netto delle spese (escluse eventuali commissioni di ingresso applicate dal distributore)

Recenti analisi

Azioni emergenti20 marzo 2023Italiano

Mercati emergenti: rotta verso l’America Latina

5 minuto/i di lettura
Continua a leggere
Azioni emergenti1 marzo 2023Italiano

Une contributo positivo grazie ai mercati emergenti

4 minuto/i di lettura
Continua a leggere
Azioni emergenti24 febbraio 2023Italiano

Carmignac Emergents: verso il 2023

2 minuto/i di lettura
Continua a leggere

Comunicazione di marketing. Si prega di consultare il KID/prospetto prima di prendere una decisione finale di investimento. Questo documento è destinato ai clienti professionali.

Il presente documento non può essere riprodotto, totalmente o parzialmente, senza la previa autorizzazione della Società di gestione. Il presente documento non costituisce né un’offerta di sottoscrizione né una consulenza di investimento. Esso non intende fornire consulenza fiscale, giuridica o contabile e non deve essere utilizzato in tal senso. Il presente documento viene fornito unicamente a scopo informativo e non deve essere utilizzato per valutare la convenienza di un investimento in titoli o partecipazioni in esso illustrati né per qualsivoglia altra finalità. Le informazioni contenute nel presente documento possono essere parziali e possono essere modificate senza preavviso. Esse sono aggiornate alle data di redazione del presente documento e sono tratte da fonti proprietarie e non proprietarie ritenute affidabili da Carmignac. Non sono necessariamente esaustive o accurate. Di conseguenza, Carmignac, i suoi dirigenti, dipendenti o agenti non ne garantiscono l’accuratezza o l’affidabilità e declinano ogni responsabilità in caso di errori e omissioni (compresa la responsabilità verso terzi in caso di negligenza).

Le performance passate non sono un'indicazione delle performance future. Le performance sono calcolate al netto delle spese (escluse eventuali commissioni di ingresso applicate dal distributore). Il rendimento può aumentare o diminuire a causa di oscillazioni valutarie per le quote senza copertura valutaria.

La decisione di investire in detto fondo dovrebbe tenere conto di tutti i suoi obiettivi e le sue caratteristiche descritte nel relativo prospetto. Il riferimento a titoli o strumenti finanziari specifici è riportato a titolo meramente esemplificativo per illustrare titoli attualmente o precedentemente presenti nei portafogli dei Fondi della gamma Carmignac. Tale riferimento non è volto pertanto a promuovere l’investimento diretto in detti strumenti né costituisce una consulenza di investimento. La Società di Gestione ha la facoltà di effettuare transazioni con tali strumenti prima della pubblicazione della comunicazione. I portafogli dei Fondi Carmignac possono essere modificati in qualsiasi momento. Il riferimento a titoli o strumenti finanziari specifici è riportato a titolo meramente esemplificativo per illustrare titoli attualmente o precedentemente presenti nei portafogli dei Fondi della gamma Carmignac. Tale riferimento non è volto pertanto a promuovere l’investimento diretto in detti strumenti né costituisce una consulenza di investimento. La Società di Gestione ha la facoltà di effettuare transazioni con tali strumenti prima della pubblicazione della comunicazione. I portafogli dei Fondi Carmignac possono essere modificati in qualsiasi momento. Scala di Rischio del KID (documento contenente le informazioni chiave). Il rischio 1 non significa che l'investimento sia privo di rischio. Questo indicatore può evolvere nel tempo. L’orizzonte di investimento raccomandato si intende come periodo minimo e non è una raccomandazione a vendere allo scadere di tale periodo.

Morningstar Rating™ : © Morningstar, Inc. Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute nel presente documento sono di proprietà esclusiva di Morningstar e/o dei suoi fornitori di contenuti, non possono essere copiate né distribuite e non se ne garantisce l’accuratezza, la completezza o l’attualità. Morningstar e i suoi fornitori di contenuti non sono responsabili di eventuali danni o perdite derivanti dall'uso di tali informazioni. Alcuni soggetti o paesi potrebbero subire restrizioni di accesso ai Fondi.

Il presente documento non è rivolto a soggetti in giurisdizioni dove (a causa della nazionalità, residenza o altro di tale soggetto) il documento o la disponibilità di tale documento sono vietati. I soggetti ai quali si applicano tali divieti non devono avere accesso al presente documento. L’imposizione fiscale dipende dalla situazione del singolo investitore. I Fondi non sono registrati per la distribuzione al dettaglio in Asia, Giappone, Nordamerica e Sudamerica. I Fondi Carmignac sono registrati a Singapore nel quadro del regime estero limitato (rivolto esclusivamente a clienti professionali). I Fondi non sono registrati ai sensi del Securities Act statunitense del 1933. I Fondi non possono essere offerti o venduti, in maniera diretta o indiretta, a beneficio o per conto di una “U.S. Person” secondo la definizione della normativa statunitense Regulation S e FATCA. I rischi, le commissioni e le spese applicate sono descritti nel KID (documento contenente le informazioni chiave). Il KID deve essere consegnato al sottoscrittore prima della sottoscrizione. Leggere il KID prima della sottoscrizione. I Fondi non sono a capitale garantito e gli investitori possono perdere parte o tutto il loro capitale. I Fondi presentano un rischio di perdita di capitale.

Carmignac Portfolio fa riferimento ai comparti Carmignac Portfolio SICAV, una società di investimento di diritto lussemburghese e conforme alla Direttiva UCITS. I Fondi sono fondi comuni di investimento disciplinati dalla legge francese (FCP) conformi alla Direttiva UCITS o AIFM. La Società di gestione può interrompere la promozione nel Suo paese in qualsiasi momento.