[Header] [About us] [Risk Management] Newton's Cradle

Risk management

Il controllo dei rischi è il fulcro del processo di investimento. È indissociabile dalla ricerca della performance. Prestiamo particolare attenzione a individuare, quantificare e analizzare i rischi inerenti alla nostra gestione. Il team di Risk Management assicura un monitoraggio quotidiano del profilo di rischio dei portafogli.

Un team indipendente dalla gestione


 
Il team di Risk Management riporta direttamente al Deputy Managing Director Carmignac Gestion, Christophe Peronin, ed è totalmente indipendente dal team di gestione.

Il Comitato Rischi, principale organo decisionale in materia di politica dei rischi, è presieduto da Eric Helderlé, Managing Director Carmignac Gestion Luxembourg, che dispone di un diritto di veto nella Direzione sugli orientamenti dell'attività di gestione.

Il team è composto da 5 persone guidate da Patrick Temfack. Patrick vanta oltre dieci anni di esperienza in questo settore ed è membro della Commissione Risk Management dell’Associazione Francese di Gestione Finanziaria.
 
 

risk_oversight_image_IT.png
[Divider] [About us] [Risk Oversight] Measuring tool

Un Controllo, due metodi di analisi

Nell'ambito delle sue funzioni, il Controllo dei rischi di gestione fa leva il più possibile su due metodi di analisi complementari:

  • un metodo qualitativo, basato sul buon senso, l'osservazione empirica o il parere di esperti,

  • e un metodo quantitativo, basato sull'utilizzo di modelli matematici a fini previsionali.

Il Controllo Rischi si avvale inoltre di tool / software di riferimento:

  • Compliance Manager di Bloomberg

  • MSCI RIsk Managers (Riskmetrics) di MSCI.

Quali sono i principali rischi e i principali indicatori utilizzati per misurarli?


  • Rischio di mercato

    Rischio di perdita correlato alle oscillazioni del valore di mercato del portafoglio

    - Rischio azionario (esposizione azionaria)
    - Rischio valutario (esposizione valutaria)
    - Rischio di tasso (sensibilità alle curve)
    - Rischio di credito (spread emissioni o emittenti)
    - Rischio geografico (esposizioni emergenti)
    - Volatilità, Value at Risk, Shortfall, Stress test (previsioni matematiche)

  • Rischio di credito

    Rischio di default di un emittente che non è in grado di rimborsare il proprio credito

    - Rating
    - Livello degli spread CDS e/o andamento del prezzo del titolo se società quotata
    - Tipo di strutturazione dello strumento di credito

  • Rischio di controparte

    Rischio di default di una controparte che non è in grado di soddisfare i propri obblighi

    - Status giuridico
    - Rating
    - Livello degli spread CDS e/o andamento del prezzo del titolo se società quotata
    - Media monitoring della controparte

  • Rischio di non compliance della strategia di investimento

    Rischio di non rispetto dei limiti di investimento

    - Numero di sforamenti rilevati
    - Frequenza degli sforamenti rilevati
    - Natura degli sforamenti

  • Rischio di liquidità

    Rischio di impossibilità temporanea o definitiva di vendere uno o più asset del portafoglio

    - Dimensione minima
    - Influenza notevole
    - Percentuale del flottante
    - Tempi di liquidazione degli asset
    - Numero e peso delle posizioni meno liquide
    - Profilo di liquidità del portafoglio in condizioni di mercato normale e sotto stress

Un Controllo, tre livelli di vincoli


 
Nell'arco della giornata, e in modo particolare a inizio e fine giornata prima della chiusura dei mercati in Europa, il team di risk management verifica il rispetto dei limiti di investimento fissati per ciascun OIC e fornisce ai team di gestione un rapporto dettagliato di compliance. I vincoli sono generalmente di tre livelli:

  • Vincoli normativi :
    Imposti dal regolatore del paese di domiciliazione dell'OIC (AMF in Francia, CSSF in Lussemburgo, ICB in Irlanda, FCA nel Regno Unito), si applicano a tutti gli attori del settore della gestione patrimoniale.

  • Vincoli statutari :
    Corrispondono alla descrizione della strategia di investimento, ossia delle regole di investimento, riportata nel prospetto dell'OIC e/o in qualsiasi altro documento ad esso relativo.

  • Vincoli interni :
    Sono decisi dal Comitato Rischi di Carmignac, si tratta di norme interne, più restrittive, volte a ridurre i rischi che, anche se autorizzati dal punto di vista normativo e statutario, sono ritenuti rilevanti alla luce del contesto macroeconomico. Se necessario, tali norme possono essere riviste e adeguate a discrezione del Comitato Rischi.

Controllare i rischi in tempo reale, controllare il controllo


 
Il team di Risk Management ha un accesso in tempo reale ai portafogli del team di gestione. In tal modo garantisce maggiore reattività e proattività poiché è in grado di individuare tempestivamente i rischi di non conformità al mandato di gestione.

Una procedura di riporto, a cui sono tenuti tutti i gestori di OIC, permette di segnalare tempestivamente al gestore le situazioni di non conformità e, se persistenti o ricorrenti, di riferirle rapidamente alla Direzione.

Oltre al team di gestione che assicura il primo livello di gestione dei rischi, la missione di controllo dei rischi è a sua volta oggetto di tre livelli di controllo:
 

1º livello di controllo

  • Il team di Risk Management vigila quotidianamente al rispetto dei vincoli
  • Il team di Risk Management assicura un riesame regolare del dispositivo di controllo (configurazione dei tool, procedure)  

2º livello di controllo

  • Il team Compliance e Internal audit vigila alla corretta applicazione del dispositivo di controllo di primo livello  

3º livello di controllo

  • I team di Risk Management e Compliance/Internal audit ricorrono inoltre a fornitori terzi deputati al controllo delle norme di investimento per assicurare una valutazione indipendente dell'efficienza del dispositivo di controllo.
[Divider] [About us] [Risk Oversight] Gears

La gestione dei rischi, parte integrante del processo di investimento


 
Il team di Risk Management inquadra l'attività del team di gestione nel processo di conformità della strategia di investimento.

  • Selezione dei titoli

    Un gestore che intende investire in determinati titoli può richiedere il parere del team di Risk Management per verificare l'impatto della sua scelta sul profilo di rischio del portafoglio.

  • Gestione del rischio

    Attraverso gli strumenti di monitoraggio, il team di Risk Management riesamina il profilo di rischio reale del portafoglio per valutarne l'adeguatezza rispetto al profilo di rischio riportato nel prospetto.

  • Decisione d'investimento

    Il gestore assume le decisioni di investimento tenendo conto delle raccomandazioni del team di Risk Management.

  • Controllo del rischio

    Il team di Risk Management verifica quotidianamente il rispetto dei vincoli normativi, statutari e interni del portafoglio.

Il Comitato Rischi


 
Il Comitato Rischi è responsabile dell'analisi dei rischi associati al processo di investimento di ciascun portafoglio.

Ogni mese vengono riesaminati i principali indicatori di rischio e le posizioni che richiedono particolare attenzione.

Il Comitato procede inoltre all'analisi delle richieste di nuovi prodotti ed emette il proprio parere positivo o negativo. Una volta conclusa la riunione del Comitato, i membri del team di gestione e del Comitato Investimenti ricevono una relazione contenente le raccomandazioni del Comitato Rischi.  
 
Costituito da 8 membri permanenti, il Comitato Rischi è presieduto da Eric Helderlé, Managing Director Carmignac Gestion Luxembourg. Vi partecipano:

  • Maxime Carmignac, Managing Director Carmignac UK
  • Christophe Peronin, Deputy Managing Director Carmignac Gestion
  • Patrick Temfack, Head of Risk Management
  • Jean-Yves Lassaut, Conducting Officer in charge of the Risk Management Luxembourg
  • Tatiana Khorina, Head of Compliance
  • Guillaume Huteau, Front Office Risk Manager
  • Julien Chéron, Fund Manager

Partecipano inoltre i team dei responsabili presenti (Controllo Rischi, Compliance, Gestione Rischi Front-Office) che illustrano i lavori di analisi effettuati. In base agli argomenti trattati possono participare in qualità di invitati anche uno o più membri del team di gestione.