Flash Note

Carmignac Investissement: Navigare nei mari post Brexit Julio 2016

18.07.2016

L’attivismo delle Banche Centrali dovrebbe continuare a sostenere i mercati azionari nel breve termine, ma il quadro economico e politico rischia di aggravarsi ulteriormente.

Punti fondamentali

  • Portafoglio azionario equilibrato che ha superato lo “stress test” della Brexit
  • Driver di performance distribuiti tra azioni a visibilità elevata e opportunità tattiche in asset class degradate
  • Una gestione attiva dell’esposizione azionaria per intercettare le oscillazioni intermedie dei mercati
  • Una gestione rigorosa dei rischi attraverso l’esposizione a valute, oro e strumenti derivati
[Divider] [Flash Note] Sailing boat

L’attivismo delle Banche Centrali dovrebbe continuare a sostenere i mercati azionari nel breve termine, ma il quadro economico e politico rischia di aggravarsi ulteriormente.

L’aggravarsi del rischio di una recessione economica a livello globale ci ha indotti a mantenere invariata la struttura complessiva del portafoglio azionario. Confermiamo la diversificazione geografica e l’esposizione equilibrata tra titoli a elevata visibilità, titoli del settore energetico, del settore aurifero e valute rifugio, un mix che ha funzionato bene il 24 giugno, quando il mercato è crollato. **I nostri driver di performance sono distribuiti tra titoli a elevata visibilità e opportunità tattiche.

Dopo la Brexit, il crescente sostegno all’attività economica globale, innanzitutto ad opera delle Banche Centrali e presto attraverso politiche di rilancio fiscale più coraggiose (in primis in Regno Unito e Giappone, seguiti probabilmente dagli Stati Uniti), dovrebbe creare un contesto favorevole per gli asset reflattivi (le azioni, in particolare i titoli growth e le miniere d’oro).

Struttura equilibrata del portafoglio

[Insights] 2016 07_FN_Fund_CI (All) IT

DRIVER DI PERFORMANCE

Titoli a elevata visibilità
L’attuale clima di incertezza sul piano politico ed economico ha aumentato l’interesse delle società non cicliche caratterizzate da una buona visibilità degli utili.
Questa tematica di investimento ha dato prova di resilienza anche durante il recente stress dei mercati seguito al referendum britannico.

  • Longevità - 27.1% di Carmignac Investissement *

Dopo la flessione registrata a inizio anno, quando il tema dei prezzi dei farmaci venduti dietro ricetta è diventato centrale nella campagna per le presidenziali USA, le nostre posizioni nel settore healthcare hanno svolto pienamente il loro ruolo difensivo, sostenendo il portafoglio durante le recenti turbolenze post Brexit.

Lo stock picking nel settore healthcare privilegia le società altamente innovative, con un posizionamento unico nelle forme di cura più promettenti. Una delle nostre convinzioni principali nel settore healthcare– e la prima posizione del portafoglio– è ancora Novo Nordisk, il leader della terapia antidiabetica basata sull’insulina.

Nel secondo trimestre del 2016 abbiamo aperto una posizione in Reckitt Benckiser per beneficiare dello status difensivo di questa importante società farmaceutica e di prodotti per la pulizia della casa.

  • Millennial - 19.5% di Carmignac Investissement *

Il settore delle tecnologie e di internet segue ormai una dinamica del tipo "winner takes all", dove i protagonisti del settore sono in grado di cogliere un’ampia fetta delle opportunità offerte dal mercato. Questa forte polarizzazione del settore IT richiede uno stock picking rigoroso ma crea nuove e rilevanti opportunità.

Gli investimenti di Carmignac nel settore si concentrano su società in grado di creare driver supplementari di crescita a lungo termine espandendosi dal core business tradizionale verso nuovi settori a elevato potenziale di crescita. Le società a forte crescita come Amazon e Facebook sono buoni esempi di aziende in grado di generare una performance a lungo termine e prosperare in un contesto di crescita globale scarsa. Entrambi continuano a essere leader nel loro core business (il sito originale di Facebook e l’attività retail di Amazon) ma anche attraverso nuove iniziative (Instagram/Messenger/Virtual Reality per Facebook e Infrastruttura Cloud per Amazon).

Un altro ambito a forte crescita nel settore di Internet riguarda le potenzialità legate allo sfruttamento dei dati degli utenti, ed è esattamente il settore in cui opera LinkedIn. Attratto dalle opportunità derivanti da questo database di professionisti riuniti in un social network, Microsoft ha presentato un’offerta di acquisizione a metà giugno.

Opportunità tattiche
L’attuale volatilità dei mercati è fonte di nuove opportunità, soprattutto nel settore energetico, all’interno del quale il crollo dei prezzi ha offerto interessanti opportunità.

  • TITOLI ENERGETICI - 8.7% di Carmignac Investissement *

Abbiamo sviluppato questa tematica di investimento a inizio anno, quando i prezzi del greggio erano a livelli da noi considerati insostenibili alla luce del calo della produzione negli Stati Uniti e in altri paesi produttori (per esempio Angola e Colombia). Questa scelta si è rivelata vincente nel primo semestre 2016. Nel secondo trimestre abbiamo aperto un’altra posizione per aumentare l’esposizione alle società di esplorazione petrolifera di prim’ordine.

[Article image] [Flash Note] Blue bridge

GESTIONE DEL RISCHIO

Abbiamo adottato un approccio rigoroso della gestione del rischio attraverso le valute, i titoli auriferi e gli strumenti derivati.

TITOLI AURIFERI
L’attuale contesto macroeconomico ha favorito questa asset class. I titoli auriferi dovrebbero continuare a essere sostenuti dai tassi di interesse reali negativi e dal lieve rialzo dell’inflazione negli Stati Uniti, alimentata dall’aumento del prezzo del petrolio e degli affitti. Inoltre, l’instabilità dei mercati ha rafforzato il ruolo dell’oro in quanto bene rifugio.

ESPOSIZIONE VALUTARIA
Anche la gestione tattica dell’esposizione valutaria contribuisce a equilibrare i rischi del portafoglio. Manteniamo una posizione short sullo yuan per proteggere il portafoglio dal rischio di downside in Cina. Attraverso il suo carattere di valuta rifugio, lo yen rimane una buona copertura contro l’avversione al rischio.

STRATEGIE DI COPERTURA MIRATE (ATTRAVERSO I CFD)
Queste strategie mirano a generare alfa attraverso le posizioni di copertura. Privilegiano tematiche e/o segmenti di mercato vulnerabili, come le società di qualità inferiore del settore delle commodity e le vittime collaterali delle strategie retail e tecnologiche di Amazon.

GESTIONE DELL’ESPOSIZIONE

L’instabilità che ha contraddistinto i mercati nei mesi scorsi ci ha indotti a confermare la nostra strategia di gestione attiva del tasso di esposizione azionaria al fine di generare il massimo valore dalle oscillazioni intermedie del mercato.

Il nostro approccio basato sulla gestione attiva del rischio comporta il mantenimento dei driver di performance e l’eventuale loro copertura in base all’andamento della curva di rischio del mercato.

Fonte: 15/07/2016
*al 30/06/2016

[Divider] [Flashnote] Curves